letteraria a tappe

Letteraria vive tutto l’anno.

A gennaio viene bandito il premio e gli editori inviano i loro titoli, ciascuno in dieci copie, che restano in dotazione alle biblioteche scolastiche e alla Mediateca Montanari.

home_page_2

Tra febbraio e maggio i gruppi di lettura degli studenti leggono e valutano attraverso apposite schede di voto le opere in concorso.

Le scuole coinvolte sono: Liceo Nolfi, Liceo Torelli, Liceo Apolloni, Istituto Tecnico Economico Battisti, Liceo Mamiani, Liceo Marconi, Istituto Tecnico Economico Bramante, Liceo Raffaello, più alcune scuole “ospiti” da fuori provincia.

14705614_1128649727221676_6424030200286516675_n

Alla fine di maggio, raccolte e conteggiate le schede di voto, la segreteria del Premio stila l’elenco delle dieci opere finaliste: cinque per la narrativa italiana e cinque per la narrativa straniera in traduzione.

Il secondo sabato di giugno si apre Letteraria in città: i libri del premio giungono alla Mediateca Montanari e chiunque può leggerli e contribuire con la sua lettura a decretare la Menzione speciale “Letteraria in città” per una delle opere finaliste.

Fino a settembre le cinquine dei finalisti vengono sottoposte a un’ulteriore lettura da parte degli studenti-giurati, che decreterà i due vincitori.

Nel secondo weekend di ottobre (per l’edizione 2017 il 6-7-8), hanno luogo le Giornate di Letteraria: la Mediateca Montanari, la Sala Verdi del Teatro della Fortuna e la Sala convegni Pedinotti di palazzo Martinozzi, accolgono i finalisti del premio e gli ospiti di Letteraria per gli incontri aperti alle scuole e alla cittadinanza. Il sabato mattina gli studenti-giurati incontrano i finalisti del Premio, nell’aula magna del Liceo Torelli e nel corso della serata in sala Verdi vegono annunciati i vincitori del Premio.

14485170_1126231190796863_5409978716638124400_n

Annunci